• Pubblicità
  • Segno di Leser-Trélat: la sua importanza diagnostica

    Pubblicità Segno di Leser-Trélat: la sua importanza diagnostica Una rara sindrome paraneoplastica cutanea definita in ambito clinico come segno di Leser-Trélat si evidenzia con l’insorgenza di cheratosi seborroiche multiple ossia di lesioni cutanee pigmentate, benigne spesso con distribuzione caratteristica che tende a raffigurare un albero di natale. La localizzazione di questo genere di lesioni a […]
    Continua..
  • Malattie dermatologiche acido gamma-linolenico

    Malattie dermatologiche acido gamma-linolenico Per il trattamento di alcune malattie dermatologiche risulta utile la somministrazione di acido gamma-linolenico (GLA), un acido grasso omega-6 presente negli oli vegetali che possiede diverse proprietà che agiscono positivamente in presenta di specifici disturbi cutanei. In caso di dermatite atopica, psoriasi, acne, orticaria, aterosclerosi e negli stati cutanei di natura […]
    Continua..
  • Atopia che scatena reazioni iperallergiche

    Atopia che scatena reazioni iperallergiche I soggetti che tendono ad essere “iperallergici” risentono di una condizione patologica definita atopia o sindrome atopica, che indica una predisposizione genetica a sviluppare alcune reazioni anafilattiche. Il termine atopia viene utilizzato in ambito clinico essenzialmente per indicare qualsiasi reazione IgE-mediata anche se non pochi pediatri impiegano questo termine medico […]
    Continua..
  • Dermatite da scaldino come si manifesta

    Dermatite da scaldino come si manifesta Si definisce dermatite da scaldino (eritema ab igne), una forma di dermatite pigmentata, dal caratteristico aspetto reticolato che tende a localizzarsi solitamente a livello delle gambe, dopo una prolungata esposizione a fonti di calore quali: calorifero, borsa dell’acqua calda, termocoperta, scaldino. In alcuni casi questa manifestazione cutanea, che dapprima […]
    Continua..
  • Escoriazione: caratteristiche della lesione cutanea

    Escoriazione: caratteristiche della lesione cutanea La comparsa di lesioni cutanee del tipo escoriazione si evidenzia con un’abrasione ossia con una ferita a livello superficiale della pelle, che determina la perdita degli strati superficiali della cute, ed infatti la lesione causa un’esportazione di strati epidermici. Diversi fattori eziologici, soprattutto di natura traumatica, possono determinare questo tipo […]
    Continua..
  • Fattori di rischio della xerosi cutanea

    Fattori di rischio della xerosi cutanea L’eccessiva disidratazione cutanea che causa la comparsa di desquamazioni, fessurazioni, screpolature e crepe cutanee dipende da diversi fattori di rischio che rappresentano la reale eziologia della manifestazione della xerosi cutanea. I sintomi più caratteristici di questa problematica sono rappresentati dalla comparsa di  squame dovute ad un accumulo di cellule […]
    Continua..
  • Sindrome da esfoliazione cutanea come si evidenzia

    Sindrome da esfoliazione cutanea come si evidenzia Dal punto di vista clinico si definisce sindrome da esfoliazione cutanea una rara malattia genetica che viene trasmessa con modalità autosomica recessiva per cui se entrambi i genitori sono portatori sani dell’alterazione genetica che determina la malattia allora si hanno il 25% di probabilità di trasmettere questa anomalia […]
    Continua..
  • Necrobiosi lipoidica come si manifesta

    Necrobiosi lipoidica come si manifesta I pazienti affetti da diabete mellito possono evidenziare in rari casi un processo granulomatoso cronico che si manifesta generalmente alle regioni pretibiali, si parla di necrobiosi lipoidica per identificare questa patologia degenerativa benigna che interessa il tessuto connettivo. L’entità di questa alterazione progressiva  dall’evoluzione lenta e non è correlata alla gravità del […]
    Continua..
  • Sindrome di Lyell come si evidenzia

    Sindrome di Lyell come si evidenzia Una rara condizione dermatologica denominata sindrome di Lyell, o necrolisi epidermica tossica, si evidenzia con la completa necrosi dell’epidermide o della mucosa dell’epitelio, una condizione scatenata generalmente dall’assunzione di particolari classi di farmaci che provocano reazioni di tipo allergico, in alcuni casi la malattia tende a manifestarsi nei neonati […]
    Continua..
  • Diascopia quali informazioni fornisce

    Diascopia quali informazioni fornisce Per identificare alcune alterazioni cutanee si esegue la diascopia o vitropressione che consiste nell’osservazione della pelle attraverso una lastrina di vetro con cui esercitare pressione per allontanare il sangue e permettere la valutazione di alcune alterazioni cutanee in questo modo è possibile visualizzare eventuali versamenti oppure ispessimenti della pelle. Il medico […]
    Continua..