Lampada di Wood quando si esegue

Comment

clinica
Pubblicità

Lampada di Wood quando si esegue

La procedura che impiega la transilluminazione per rilevare infezioni cutanee batteriche o fungine viene chiamata esame con lampada di Wood, si tratta nello specifico di un’indagine utile per risolvere eventuali sospetti relativi ad alcune affezioni cutanee. Nel corso dell’esame la pelle viene illuminata con una luce ultravioletta detta anche luce nera (questo test è anche noto come test alla luce nera o test agli ultravioletti), è necessario eseguire il rilevamento in una stanza buia in modo che la luce ultravioletta renda luminescenti eventuali funghi o batteri responsabili di lesioni a livello cutaneo, inoltre la luce della lampada di Wood è capace di mettere in evidenza la melanina rendendo più visibili le anomalie pigmentarie, che determinano disturbi di pigmentazione della pelle come la vitiligine oppure altre alterazioni della pelle. Inoltre questo esame consente di determinare la presenza di un’eventuale abrasione corneale sulla superficie oculare; quando l’esame viene condotto per rilevare la presenza di graffi all’interno dell’occhio o sulla superficie oculare si impiega una soluzione di fluorescina che viene applicata sull’occhio così quando viene colpita dalla luce si accentua la presenza di eventuali abrasioni o graffi. Altre notizie si trovano su Depigmentazione della pelle come si evidenzia.

Pubblicità

Quali informazioni fornisce

lampada di Wood

lampada di Wood

Questo esame consente di rilevare funghi o batteri da un semplice cambio di colore della luce, visto che in condizioni normali la luce ha un colore violaceo e la pelle non diventa fluorescente, invece quando si evidenziano macchie sotto la lampada di Wood allora pelle assume una colorazione differente in quanto i funghi ed alcuni batteri diventano fluorescenti sotto la luce ultravioletta. Per non alterare i risultati di questo test è bene non utilizzare profumi, trucchi e prodotti per la pelle prima di sottoporsi alla lampada di Wood in quanto possono scolorire la pelle e causare un falso positivo o falso negativo. Per una diagnosi  più sicura di focus infettivi si eseguono degli esami più approfonditi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 4 =