• Pubblicità
  • Escara quando si forma

    Pubblicità Escara quando si forma Quando una porzione di tessuto viene colpita da fenomeni necrotici si formano delle lesioni caratterizzate da siero, sangue o materiale purulento secco, questo tipo di lesione è nota con il termine di escara. La porzione di tessuto colpita è bendelimitata dal circostante tessuto sano e risulta alquanto fragile o dura, […]
    Continua..
  • Carbonchio da stafilococco infezione cutanea

    Carbonchio da stafilococco infezione cutanea Una grave infezione da stafilococco può determinare la comparsa di un favo o carbonchio da stafilococco che coinvolge un gruppo di follicoli piliferi interessati da un accumulo di pus in profondità, dando forma ad un foruncolo solido. Quest’infezione piogenica della pelle oltre a provocare pus comporta altre manifestazioni quali dolore […]
    Continua..
  • Reazione infiammatoria dell’idrosadenite suppurativa

    Reazione infiammatoria dell’idrosadenite suppurativa Anche se non sono ancora note le cause dell’acne inversa o malattia di Verneuil è stata rilevata la reazione infiammatoria che accompagna le manifestazioni tipiche dell’idrosadenite suppurativa che provoca principalmente un processo di ostruzione dei follicoli piliferi, in corrispondenza delle ghiandole sudoripare apocrine, ossia delle ghiandole sudoripare presenti nella cute localizzate […]
    Continua..
  • Onfalite come si manifesta

    Onfalite come si manifesta Tra le affezioni che possono colpire la cute, la manifestazione dell’onfalite, ossia di una forma di infiammazione cronica dell’ombelico e dei tessuti circostanti, tende a colpire soprattutto i neonati. Questa patologia infettiva spesso accompagnata da secrezioni maleodoranti in età adulta può manifestarsi a causa della caduta tardiva di una parte del […]
    Continua..
  • La formazione di xantelasma

    La formazione di xantelasma II granuloma isolato colesterinico (xantomatosi localizzata colesterinica o lipoidosi colesterinica localizzata) è un’affezione associata ad un alterato metabolismo dei lipidi, con implicazione delle cellule del sistema reticolo-endoteliale che vanno ad immagazzinare i lipidi in eccesso, possono così verificarsi delle localizzazioni ossee e delle localizzazioni cutanee che determinano la formazione di xantelasma: […]
    Continua..
  • Dermatovisceriti maligne come si manifestano

    Dermatovisceriti maligne come si manifestano Sotto la definizione di patologia del collageno sono comprese diverse alterazioni a carico del connettivo che è caratterizzato dalla presenza di fibre collagene immerse in una sostanza amorfa, e tra queste malattie bisogna segnalare le dermatovisceriti maligne. Diverse condizíoni vengono classificate nell’elenco delle dermatovisceriti maligne, si tratta di patologie come: […]
    Continua..
  • Tungiasi come si manifesta

    Tungiasi come si manifesta L’infiltrazione nella cute da parte del parassita Tunga penetrans determina lo sviluppo della tungiasi che causa delle lesioni cutanee dolorose, caratterizzate da un punto nero al centro di un gonfiore e da un nodulo rosso. Questa infiammazione provocata dall’ectoparassita femmina, un tipo di pulce nativo delle Indie Occidentali e presente in […]
    Continua..
  • Il quadro patologico dell’ittiosi arlecchino

    Il quadro patologico dell’ittiosi arlecchino Tra le rare malattie che possono essere annoverate nella categoria delle genodermatosi, bisogna segnalare l’ittiosi arlecchino, anche detta cheratosi fetale diffusa o feto Arlecchino, perché il feto che ne viene colpito tende a nascere prematuro, in alcuni casi la malattia è così grave che attacca severamente il corpo del paziente […]
    Continua..
  • Ipomelanosi di Ito quadro patologico

    Ipomelanosi di Ito quadro patologico Una rara malattia neurocutanea multisistemica come l’ipomelanosi di Ito, chiamata anche incontinenza achromians pigmenti, si evidenzia nel paziente con la comparsa di lesioni cutanee ipopigmentate che si localizzano lungo le linee di Blaschko associati a sintomi neurologici, scheletrici oppure oculari. Il quadro patologico si sviluppano nei primi due anni della […]
    Continua..
  • Esami cutanei: i principali in uso in ambito clinico

    Esami cutanei: i principali in uso in ambito clinico Per controllare ed identificare correttamente un problema cutaneo, quando si sospetta una reazione allergica che ha determinato un tipo di eruzione cutanea significativa, possono essere effettuati diversi esami cutanei. Si esegue ad esempio il test di contatto semplicemente usando una sostanza sospetta da applicare nella sede […]
    Continua..