Vitamina E preziosa per contrastare l’eczema

Comment

eczema malattie della pelle terapia
Vitamina-E-preziosa-per-contrastare-l'eczema
Pubblicità

Vitamina E per combattere l’eczema

Vitamina-E-preziosa-per-contrastare-l'eczema

Vitamina-E-preziosa-per-contrastare-l’eczema

La vitamina E è una sostanza molto importante soprattutto
per il benessere della pelle. Infatti è forte il suo ruolo
combattivo nei confronti di qualsiasi forma di eczema (senza
contare gli enormi benefici a livello cardiaco, immunitario,
oculistico e cerebrale). Uno dei suoi contributi per eccellenza
è quello riservato all’eczema; ecco quindi spiegato il motivo
per cui è essenziale inserire la vitamine E nella dieta
quotidiana, senza mai trascurare dunque gli alimenti che ne
sono più ricchi. Ovvio che, come in ogni cosa, non bisogna
eccedere per evitare effetti collaterali anche gravi quali
sanguinamento od ictus emorragico.

Pubblicità

Qualità della vitamina E contro l’eczema

La vitamina E è presente in molti cibi diversi, primi fra tutti
gli oli vegetali (girasole, oliva, germe di grano) e la frutta
secca come noci, nocciole, mandorle e pistacchi. Una buona
dose di vitamina E la si trova anche nel latte di mucca, nello
yogurt, nel parmigiano, nel provolone, nella ricotta e nella
mozzarella di bufala, tutti alimenti infatti che agiscono
anche sul benessere della pelle, contrastando patologie
infiammatorie come l’eczema. Fondamentale appuntare il
dosaggio giornaliero consigliato e mai da prevaricare: 4 mg
per i neonati e per i bambini fino a 14 anni; 15 mg di
vitamina E al giorno per gli adulti. Questo prezioso nutriente
è molto utile nella cura della pelle, infatti è molto sfruttato
nella preparazione di creme ed unguenti cosmetici al fine di
curare eczema ed anche acne. La vitamina E è infatti ricca di
antiossidanti capaci di contrastare gli effetti dannosi dello
stress ossidativo. Come suddetto però dosi eccessive di
questa sostanza possono indurre pericolosi effetti collaterali
riconducibili in particolar modo all’abuso di integratori i
quali invece debbono essere assunti innanzitutto sotto
controllo medico e con molta attenzione ai dosaggi scelti e al
periodo di somministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =