Tags:

Psoriasi forme

Comment

Psoriasi
Pubblicità

Psoriasi forme

Una malattia cronica come la psoriasi si manifesta con differenti espressioni cliniche che ne determinano diverse forme, anche se l’evenienza più frequente è rappresentata dalla psoriasi volgare la cosiddetta psoriasi a placche, con comparsa di eruzioni cutanee che hanno l’aspetto di chiazze eritematoso desquamative che tendono a localizzarsi principalmente nelle sedi soggette a microtraumi ripetuti: gomiti, regione lombosacrale, capillizio, mani, ginocchia, piedi. In campo clinico si vengono poi a distinguere altre forme quali: la psoriasi cronica a placche, la psoriasi invertita, la psoriasi invertita, la psoriasi guttata, l’eritrodermia desquamativa, l’artrite psoriasica.  La forma che colpisce il cuoio capelluto può determinare una sintomatologia variabile: nel caso della condizione più lieve si manifestano desquamazioni fini e leggere, mentre la versione più grave si palesa con placche spesse che coprono tutto il cuoio capelluto irradiandosi talvolta sulla fronte, sulla nuca ed attorno alle orecchie. Si parla di psoriasi guttata quando la malattia cutanea si presenta con dei piccoli punti rossi squamosi con aspetto che ricorda quelli di gocce d’acqua sulla pelle, nei casi più severi può trasformarsi in psoriasi a placche; i soggetti maggiormente colpiti da questa forma di psoriasi sono principalmente i bambini e gli adolescenti che risentono talvolta di una complicanza: un’infezione alla gola da streptococchi. Si rimanda a: http://www.leo-pharma.it/Home/Pazienti/Psoriasi/Tipi-di-psoriasi.aspx.

Pubblicità

Altri tipi

psoriasi forme

psoriasi forme

In alcuni casi i pazienti psoriasici possono venir coliti dalla forma pustolosa, anche se non frequente, questa condizione può comparire come una complicazione della psoriasi a placche, in genere viene scatenata da alcuni farmaci oppure se si interrompe bruscamente la terapia farmacologica prescritta come trattamento a lungo termine. La  psoriasi pustolosa si chiama posì perché si evidenzia con la comparsa di pustole contenenti pus con sede sulla pelle dei piedi e delle mani. Viene definita psoriasi inversa o di flessione una rarissima declinazione della malattia cutanea che colpisce di solito le ascelle, il petto, le pieghe della pelle attorno a genitali glutei, in questi distretti anatomici si manifestano delle placche rosse con bordi screpolati; il decorso verso una condizione più grave può essere favorita dal sudore e dallo sfregamento della pelle. Una conseguenza diretta della psoriasi è rappresentata dall’artrite psoriasica che provoca dolore, rigidità, infiammazione delle articolazioni, la condizione risente dell’influenza di fattori genetici e fattori ambientali. Un’altra forma alquanto rara è la psoriasi eritrodermica che si manifesta con placche rosse e desquamazioni che si estendono su tutto il corpo; le condizioni più gravi possono mettere a rischio la vita del paziente dal momento che vengono intaccate la barriera di protezione della pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + dodici =