Tags:

Pellagra come si evidenzia

Comment

clinica
Pubblicità

Pellagra come si evidenzia

Anche se i casi di pellagra sono ad oggi molto sporadici questa malattia continua a far parlare di sé. Il quadro patologico viene attivato da una carenza di acido nicotinico associata al regime alimentare, attualmente questo problema interessa con maggiore incidenza alcune regioni dell’Africa e dell’America latina. La causa principale della malattia dal decorso cronico è dunque da ascrivere alla carenza o dal mancato assorbimento di vitamine del gruppo B, niacina (vitamina PP), anche alterazioni del metabolismo proteico possono causare la pellagra, come nel caso della sindrome carcinoide nella quale viene prodotta in eccesso serotonina che causa un eccessivo consumo di triptofano, uno specifico amminoacido che favorisce la sintesi della vitamina presente soprattutto in latte, verdure, cereali. Il quadro clinico si caratterizza per la presenza di diverse manifestazioni tra cui le lesioni eritematose e desquamative della pelle che tende a diventare secca e spessa; alle manifestazioni cutanee si associano delle lesioni a livello delle mucose gastrointestinali ma anche disturbi nervosi con contrattura spastica degli arti, fenomeni convulsivi, alterazioni della sensibilità, disturbi psichici (ipocondria, depressione, stati confusionali che possono sfociare nella demenza pellagrosa. Altre notizie su: https://www.corriere.it/salute/dizionario/pellagra/index.shtml.

Pubblicità

Diagnosi differenziale

pellagra

pellagra

Nel quadro patologico della pellagra assumono grande rilievo i sintomi neurologici, con un esordio che si aggrava progressivamente, mentre inizialmente si manifesta una sindrome polinevritica con disturbi sensoriali; sono fonte di preoccupazione anche i disturbi psichici associati alla malattia che possono provocare nelle forme più severe un deterioramento intellettivo critico. Il decorso patologico può portare allo sviluppo di alcune complicanze quali la comparsa di lesioni a carico del sistema nervoso centrale, con coinvolgimento del midollo spinale e del tronco encefalico. Per impostare la corretta terapia è bene formulare una preliminare diagnosi differenziale per distinguerla dalle patologie di origine genetica che possono provocare delle alterazioni nell’assorbimento intestinale o nel riassorbimento renale degli aminoacidi. Si deve poi procedere alla corretta terapia per scongiurare un esito nefasto: se non curata la pellagra può portare alla morte; il trattamento curativo consiste nella somministrazione di nicotinamide in associaizone ad una dieta alimentare equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 4 =