Paracheratosi come si manifesta

Comment

clinica
Pubblicità

Paracheratosi come si manifesta

In ambito dermatologico, il termine paracheratosi identifica un disordine che altera il processo di maturazione e differenziazione delle cellule dell’epidermide, come conseguenza si verifica un eccessivo ispessimento dello strato corneo. A causa di questa anomalia epidermica si verifica il passaggio diretto delle cellule dallo strato spinoso a quello corneo ma non si registrano tutti i passaggi intermedi della normale differenziazione. In condizioni normali, le cellule che costituiscono questa parte dell’epidermide conservano il loro nucleo a differenza di ciò che avviene negli strati cutanei più superficiali, invece in caso di una condizione di paracheratosi, si evidenzia un aspetto squamoso e cheratinizzato a carico della cute e delle mucose. La paracheratosi in quanto disturbo della cheratinizzazione, da associare ad un alterato processo di maturazione epidermica, tende a manifestarsi nel contesto patologico della psoriasi e di alcuni tipi di dermatite. Quest’anomalia dell’epidermide si viene ad evidenziare in caso di frequenti episodi di esposizione ad uno stimolo di tipo infiammatorio oppure ad un meccanismo irritativo. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura di: https://www.my-personaltrainer.it/salute/paracheratosi.html.

Pubblicità

I disturbi cutanei che risentono di questa manifestazione

paracheratosi

paracheratosi

Tra i disturbi dermatologici che possono essere associati alla paracheratosi vanno citati alcune condizioni patologiche di carattere dermatologico o sistemico, caratterizzate da un aumento del turnover cellulare di natura infiammatoria o neoplastica. In particolare si possono osservare anomalie del processo di cheratinizzazione nel contesto di alcune malattie cutanee che prevedono il coinvolgimento diretto della parte più superficiale della pelle. Questo genere di malattie vengono raggruppate in base alle diverse caratteristiche in condizioni patologiche quantitative ed in condizioni patologiche qualitative; nella classificazione di quelle quantitative, bisogna includere una patologia dermatologica come l’ipercheratosi che provoca un aumento della proliferazione dei cheratinociti; per quanto riguarda gli esempi delle condizioni qualitative le discheratosi e la paracheratosi. Tra le malattie dermatologiche che portano allo sviluppo di questo fenomeno ci sono disturbi cutanei quali: psoriasi, dermatite seborroica, dermatite da stasi, eczema cronico, eczema disidrotico, dermatite atopica, dermatite da contatto, lichen simplex cronico, prurigo nodularis; la paracheratosi tende ad nsorgere spesso nel quadro clinico delle neoplasie della pelle maligne tra cui il carcinoma a cellule squamose.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − due =