Malattie dermatologiche acido gamma-linolenico

Comment

Altri articoli
Pubblicità

Malattie dermatologiche acido gamma-linolenico

Per il trattamento di alcune malattie dermatologiche risulta utile la somministrazione di acido gamma-linolenico (GLA), un acido grasso omega-6 presente negli oli vegetali che possiede diverse proprietà che agiscono positivamente in presenta di specifici disturbi cutanei. In caso di dermatite atopica, psoriasi, acne, orticaria, aterosclerosi e negli stati cutanei di natura flogistica si può suggerire il ricorso all’acido gamma-linolenico che possiede un effetto antinfiammatorio benefico per migliorare i parametri della pelle in disturbi cutanei che causano secchezza ed un aspetto lucido, dei segni che rivelano che la barriera cutanea sta subendo alterazioni esponendosi al rischio di infezioni batteriche con focus nella pelle che attivano stati infiammatori. Il trattamento a base di acido gamma-linolenico è stato sottoposto a diversi studi coinvolgendo soggetti colpiti da dermatite atopica, ai quali sono stati somministrati alcuni alimenti contenenti 200 mg di GLA, dai risultati ottenuti dai ricercatori è emerso che l’integrazione dell’acido grasso omega-6 presente negli oli vegetali permette di migliorare la funzionalità della barriera cutanea agendo in modo efficace in caso di infiammazione in corso. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di https://www.starbene.it/bellezza/viso/gla-benefici-pelle/.

Pubblicità

Integrazione di acido grasso omega-6

malattie dermatologiche acido gamma-linolenico

malattie dermatologiche acido gamma-linolenico

La regolare somministrazione di questo acido è in grado di ristabilire un buono stato della cute, nello specifico l’acido gamma-linolenico è un grasso sintetizzato dall’organismo a partire da questo acido grasso omega-6 che è presente in diversi alimenti quali: carne, latticini, olio di semi di arachidi e di girasole, cereali integrali, uva, kiwi, mais, frutta in guscio, sesamo e soia. Quando l’apporto organico di acido gamma-linolenico è carante nel corpo si può evidenziare una condizione di secchezza cutanea, ciò determina una maggiore reattività cutanea con esposizione alla desquamazione, delle conseguenze si riscontrano anche per i capelli che appaiono aridi e tendenti al diradamento. Attraverso una regolare integrazione di acido gamma-linolenico, disponibile in farmacia ed in erboristeria come integratore alimentare, utile per stimolare l’idratazione e l’elasticità della pelle, allo stesso modo si aumenta la resistenza della pelle alle radiazioni solari.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 11 =