Ittiolo rimedio per curare disturbi cutanei

Comment

terapia
Pubblicità

Ittiolo rimedio per curare disturbi cutanei

Per la sua azione benefica l’ittiolo rappresenta un rimedio per curare disturbi cutanei di diversa natura, evitando di ricorrere all’applicazione topica di creme cortisoniche o farmaci antibiotici che nel lungo tempo possono presentare degli effetti collaterali. Si tratta nello specifico di un farmaco da banco, per cui non è richiesta la prescrizione medica, disponibile nella forma di unguento o pomata, la cui composizione prevede la presenza di resti fossili marini a cui si mescolano estratti di zolfo a cui si deve il colore scuro; il processo di lavorazione del preparato, che è un catrame minerale impiegato in cosmesi ma anche nel campo farmacologico, prevede la distillazione a secco di fossili marini attraverso due procedimenti chimici particolari come la solfonazione e l’ammoniazione. Come trattamento naturale il rimedio viene indicato per curare diversi disturbi cutanei richiedendo poche applicazioni topiche, per poter così sfruttare le sue proprietà di tipo antinfiammatorio, antimicrobico, cheratolico e sebostatico. L’ittiolo viene indicato per il trattamento di disturbi cutanei comuni come l’acne, ma anche le cisti, problemi di follicolosi legate a depilazioni aggressive su pelli troppo delicate, il rimedio viene spesso indicato anche per risolvere problemi più gravi come la psoriasi.

Pubblicità

Indicazioni utili

ittiolo rimedio per curare disturbi cutanei

ittiolo rimedio per curare disturbi cutanei

L’ittiolo viene comunemente utilizzato in campo farmacologico per risolvere dei fastidiosi problemi cutanei ma prima di affidarsi a questo rimedio è bene richiedere un consiglio di un medico che esaminando le manifestazioni cutanee può decidere di prescrivere questa cura. Per quanto riguarda le controindicazioni si può verificare una certa iper-sensibilità della pelle, un’evenienza che può verificarsi nel caso in cui si prosegue con il trattamento; un’importante avvertenza è quella di  evitare il contatto con gli occhi o con le mucose vaginali, in caso contrario è bene lavare subito con acqua fredda la zona interessata e contattare un medico in caso di disturbi che possono verificarsi a livello locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + diciotto =