Gatto in casa: maggiore il rischio di eczema nei bambini

Comment

eczema malattie della pelle
Gatto-in-casa-maggiore-il-rischio-di-eczema-nei-bambini
Pubblicità

Con un gatto in casa aumenta il rischio di eczema infantile

Gatto-in-casa-maggiore-il-rischio-di-eczema-nei-bambini

Gatto-in-casa-maggiore-il-rischio-di-eczema-nei-bambini

Un recente studio americano ha evidenziato il collegamento esistente tra la presenza di un gatto in casa e l’aumento del rischio di contrarre eczema nei bambini. La ricerca è stata condotta dalla studiosa Esmeralda Morales che ha preso in esame quasi cinquecento bambini, monitorandoli dalla nascita fino al compimento del primo anno d’età ed osservando attentamente le differenze tra quelli aventi un gatto in casa e quelli privi di contatti animali in ambito
domestico. I risultati hanno parlato chiaro: quasi il 28% dei bambini aventi un gatto in casa ha sviluppato l’eczema contro quasi il 18% senza gatti che non ne ha contratto nessuna forma. Tale particolare relazione ha fatto emergere un collegamento interessante tra il contatto con un gatto in casa e una patologia cutanea come l’eczema, che generalmente colpisce di più proprio i soggetti maggiormente inclini a contrarre allergie, febbre da fieno e asma.

Pubblicità

Spiegato il collegamento gatto in casa ed eczema

La correlazione non proprio comune che vede un rapporto tra gatto in casa e sviluppo di eczema nei bambini, nasce in quanto gli animali e soprattutto i felini, producono endotossine, sostanze che, a contatto col sistema
immunitario dei più piccoli non ancora maturo, li rende più deboli e soggetti ad allergie e problematiche appunto dermatologiche. La famosa allergia ai gatti è causata difatti da una proteina presente nella pelle e nella saliva di
questi animali, sostanza resistente, che perdura negli ambienti casalinghi, sui vestiti e addirittura nell’aria anche per mesi interi. Una volta respirata questa proteina dai bambini, s’innesca istantaneamente una reazione allergica anche grave, caratterizzata da sintomi quali lacrimazione, starnuti ed irritazioni tipiche dell’eczema. Dunque vivere con un gatto in casa può essere sicuramente costruttivo dal punto di vista comportamentale e psicologico per i bambini, ma bisogna fare molta attenzione nel caso in cui essi siano labili dal punto di vista immunitario.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =