Fotodermatosi ed allergia solare

Comment

clinica
Pubblicità

Fotodermatosi come si evidenza

In ambito clinico si evidenziano casi di reazione allergica o fototossica al sole che causano l’insorgenza della fotodermatosi che causa la comparsa di lesioni cutanee dovute proprio all’elevata fotosensibilità. In genere il soggetto che viene colpito da reazione fototossica,  entro 24 ore dall’esposizione al sole, verrà pervaso da un’irritazione paragonabile ad una scottatura causata sulla pelle esposta ai raggi del sole. La fotodermatosi  è determinata dalla radiazione solare che reagisce con una sostanza fotosensibilizzante che viene trasformata in composti tossici che come conseguenza provocano una risposta infiammatoria che si palesa a livello cutane. In tal caso il soggetto interessato da tale disturbo evidenzia delle manifestazioni di diversa entità in base alla stessa concentrazione di sostanze tossiche. In alcuni casi poi la fotodermatosi sorge come complicanza ad altre condizioni dermatologiche che possono peggiorare in seguito all’esposizione alla luce solare. Maggiori informazioni su Pemfigoide bolloso: sintomi e Trattamenti .

Pubblicità

Reazioni fotoallergiche

fotodermatosi

fotodermatosi

Si parla invece di reazioni fotoallergiche quando il sistema immunitario attiva una risposta immunologica cellulo-mediata, questo problema si viene ad evidenziare come conseguenza diretta di un’alterazione sistemica. Il soggetto colpito da reazioni fotoallergiche presenta eruzioni che compaiono in aree cutanee esposte alle radiazioni ultraviolette, talvolta però  le manifestazioni possono irradiarsi anche nelle zone del corpo non direttamente colpite dai raggi solari. Bisogna sottolineare il fatto che in genere la fotoallergia, si palesa in soggetti sensibilizzati che sono stati esposti al contatto prolungato e ripetuto con lo stesso allergene, a cui bisogna aggiungere anche un’altra componente imprescindibili ovvero l’esposizione alle radiazioni solari. Il tratto caratteristico di questo disturbo è rappresentato dalla comparsa di una caratteristica reazione con macchie cutanee arrossate, accompagnate da irritazione e desquamazione, possono inoltre presentarsi delle vesciche. Le prime reazioni allergiche si manifestano dopo 24-72 ore dall’esposizione solare, in questo lasso di tempo si viene a registrare l’attivazione del sistema immunitario che attua la risposta flogistica.  Altre notizie si trovano su Dermatite solare: attenti a non confonderla.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + sette =