Eczema disidrosico cura farmacologica: i possibili trattamenti

Comment

eczema disidrosico
Pubblicità

Eczema disidrosico cura farmacologica

In caso di eczema disidrosico, che tarda a scomparire ma anzi peggiora, è opportuno intervenire con una cura farmacologica per favorire la scomparsa delle chiazze circolari contenenti pus al loro interno, che in genere compaiono su braccia, mani e piedi e per placare allo stesso tempo la sensazioni di prurito. In caso di eczema disidrosico la pelle tende ad arrossarsi oltre ad andare incontro a screpolature, la cute tende a diventare più secca diventando più spessa. In presenza di questo quadro sintomatologico è opportuno rivolgersi ad uno specialista, il quale saprà consigliare il trattamento più adeguato dopo aver diagnosticato la specifica allergia oppure infezione che scatena il disturbo attraverso un test peculiare che permette di individuare l’eziologia e la natura dell’eczema. La cura dell’eczema richiede dei farmaci da applicare localmente per placare la sensazione di prurito ed attenuare l’arrossamento della pelle, talvolta quando il fastidio legato all’irritazione ed all’infiammazione della zona interessata dal problema diventa severo, il medico potrà prescrivere al soggetto anche la somministrazione per via orale di farmaci antistaminici e cortisonici da poter combinare con la terapia locale basata sull’applicazione di creme;  inoltre i casi di eczema particolarmente severi da ascrivere a delle gravi reazioni allergiche possono essere prescritti degli immunosoppressori ad uso sistemico. Maggiori notizie si trovano su Eczema disidrosico mani: comparsa di pustole e chiazze.

Pubblicità

Come placare i sintomi

eczema disidrosico cura farmacologica

eczema disidrosico cura farmacologica

Il dermatologo in genere prescrive come trattamento farmacologico, per placare la sintomatologica connessa con l’eruzione cutanea tipica dell’eczema disidrosico, una cura a base di creme dall’azione antinfiammatoria,  nei casi in cui è necessaria invece una terapia antibiotica il medico consiglia l’adeguata posologia che il paziente è tenuto a seguire. Tra i sintomi più ostinati il prurito è la manifestazione che tende a creare i maggiori problemi, in questo caso si indicano spesso degli antistaminici che cercano di placare seppur temporaneamente l’irritazione evitando così di cadere in tentazione e dare sollievo al dolore grattandosi, provocando così eventuali infezioni ed infiammazioni ostinate. Per approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Eczema disidrosico plantare: terapia omeopatica.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 4 =