Dermatite periorale perché colpisce soprattutto le donne

Comment

clinica
dermatite periorale
Pubblicità

Dermatite periorale: i caratteri

Nell’attuale classificazione medica con cui sono state distinte le varie forme di eczema vi è anche la dermatite periorale, una condizione che tende a colpire con maggiore frequenza  le giovani donne, soprattutto tra la terza e quarta decade di vita, e tra i principali agenti eziologici ci sono fattori differenti che rivelano una certa relazione stretta con un altro disturbo cutaneo: l’acne rosacea. Di fatto si registra una maggiore incidenza di casi di dermatite periorale nelle donne. La specifica caratterizzazione di questa malattia cutanea consiste nella comparsa di papuline arrossate che si localizzano attorno alla bocca, ai lati del naso, sulle guance, mento, mentre la cute sopra il labbro superiore non viene di solito colpita; a queste manifestazioni cutanee si associa spesso l’irritazioni delle palpebre ed alcuni problemi oculari. La dermatite periorale rende la cute sensibile e reattiva, non si caratterizza invece per essere untuosa, né sono presenti comedoni ossia punti bianchi e punti neri. Quando si viene colpiti da tale disturbo la pelle del viso diventa particolarmente sensibile ed irritabile quindi si devono evitare prodotti cosmetici, lavaggi aggressivi, maschere, scrub, l’esposizione al freddo ed al caldo eccessivo. Maggiori notizie su Dermatite periorale: cos’è e come si manifesta.

Pubblicità

Le possibili cause: le ipotesi

dermatite periorale

dermatite periorale

Sono soprattutto le donne a soffrire di dermatite periorale accentuata dall’uso prolungato di cortisonici fluorurati, di prodotti cosmetici ma anche di dentifrici al fluoro. In particolare si registra che l’uso scorretto di steroidi topici può causare l’insorgenza del disturbo ma anche il peggioramento del quadro clinico del paziente. Anche se le cause della genesi della dermatite periorale non sono attualmente ancora note, si ipotizza in campo medico che l’uso di cosmetici potrebbe determinare tale problema della pelle,tra le altre ipotesi che sono state formulate si fa anche menzione alla possibile implicazione di batteri, tra cui il Bacillus fusiformis, oppure di funghi, come ad esempio la Candida albicans; secondo altre ipotesi tra i fattori eziologici della dermatite periorale ci potrebbero essere il malessere intestinale legato al malassorbimento oppure delle disfunzioni degli ormoni sessuali femminili implicati in alcune alterazioni del ciclo mestruale. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Dermatite periorale: un mistero non ancora risolto.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 20 =