Dermatite del cane: consigli e informazioni

Comment

dermatite atopica
Dermatite del cane fastidio
Pubblicità

Dermatite del cane: di cosa si tratta?

Quando si parla di dermatite del cane, si fa riferimento a un’infiammazione cutanea che potrebbe essere provocata da molto fattori. Questa reazione cutanea compare quando si viene a contatto con una sostanza “estranea” che causa delle infiammazioni particolarmente fastidiose. Quando il cane viene a contatto con una sostanza che il suo sistema immunitario non conoscere può essere “vittima” di dermatite. La dermatite del cane si manifesta in modo evidente. La prima cosa da notare è che il cane si morde continuamente la pelle, leccando in modo insistente. Il proprio animale domestico inoltre potrebbe grattarsi continuamente. Il vostro cane, grattandosi di continuo creare delle zone di pelle abbastanza squamose e croste che cominciano a infettarsi. Una delle cause più diffuse della dermatite allergica nel cane è sicuramente l’allergia da pulci. Questo tipo di insetti hanno una specifica proteina nella saliva che provoca al cane una forte sensazione di prurito. Lo stimo lo di grattarsi può addirittura durare due settimane, causando una forte dermatite con eritemi, perdita di pelo e papule.

Pubblicità

Le cause della dermatite

Dermatite del cane fastidio

Dermatite del cane: attenzione a polvere e altri agenti dannosi.

Tra le cause scatenanti della dermatite c’è anche l’alimentazione. E’ molto probabile, infatti, che qualche alimento possa scatenare il prurito, accompagnato a diarrea e vomito. Il cane può anche essere colpito dalla dermatite atopica che viene causata dal fatto che l’animale può venire a contatto con sostanze generalmente innocue come pollini, polvere ed erbe. C’è anche un tipo di dermatite meno comune, ovvero la dermatite da contatto. Questo tipo di infiammazione compare quando il cane viene a contatto con un materiale che il corpo non tollera. Un materiale dannoso, ad esempio, può essere la ciotola per il cibo oppure lo shampoo. L’infiammazione può comparire anche a distanza di diverse settimane, causando lesioni e pruriti. Per conoscere le sostanze che causano allergia nel proprio cane, basterà effettuare un test di laboratorio con un semplice prelievo del sangue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − tredici =