Dermatite da contatto irritante acuta e cronica

Comment

dermatite da contatto
dermatite da contatto irritante
Pubblicità

Dermatite da contatto irritante

Quando il contatto con oggetti realizzati in particolari materiali causa una forma di irritazione cutanea si parla in questo caso di dermatite da contatto irritante che si evidenzia come una reazione infiammatoria cutanea non immunologica ad agenti esterni per lo più chimici ma anche di natura fisica. Come conseguenza dell’esposizione ad una sostanza irritante sulla pelle si evidenziano diversi sintomi specifici che includono: pelle secca e screpolata, in seguito però l’eruzione cutanea può determinare la formazione di macchie squamose, la pelle tende ad arrossarsi  provocando prurito, quindi la pelle può bruciare o pungere al contatto. Talvolta le dermatiti irritative da contatto nel corso del suo decorso può palesarsi con dei solchi in seguito alla formazione di lesioni che si formano sulla pelle. Per favorire la guarigione della pelle è necessario che le sostanze responsabili di questa forma di eczema non entrino in contatto con la cute, in quante l’irritante altera la normale fisiologia della pelle, in caso contrario  la  dermatite da contatto può diventare grave. Maggiori notizie su Dermatite irritativa da contatto? Ecco gli effetti e le cause.

Pubblicità

Forma acuta e cronica

dermatite da contatto irritante

dermatite da contatto irritante

Si distingue una forma acuta di dermatite da contatto irritante quando l’eruzione viene a manifestarsi  dopo una singola esposizione oppure in seguito a brevi e ripetuti contatti chimici o fisici con l’agente irritante, in questo caso le manifestazioni sintomatologiche possono essere varie a partire dalla formazione dell’eritema limitato alla sede di contatto e non tendente alla diffusione, si possono anche palesare delle vesciche, non sono rari casi di xerosi oppure di necrosi tissutale con conseguente polimorfismo eruttivo: nel giro di pochi giorni le singole lesioni si diffondono sulla cute del soggetto in altre sedi vicine alla zona del contatto con la sostanza irritante. Si definisce invece dermatite da contatto irritante cronica quel tipo di eczema dovuto al contatto ripetuto nel tempo con un irritante chimico che scatena un quadro clinico caratterizzato da eritema desquamato accompagnato da bruciore che interessa comunque solo la cute irritata. Per approfondimenti si rimanda all’articolo Dermatiti da contatto: ecco perché compare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × due =