La dermatite atopica nei neonati

Comment

clinica dermatite atopica
Pubblicità

La dermatite atopica nei neonati è una malattia della pelle di base immunitaria che si manifesta in principio con un eritema, ovvero un arrossamento della cute, che provoca prurito e può aggravarsi fino a provocare la comparsa di piccole bolle. In un secondo momento l’irritazione può provocare invece un ispessimento dell’epidermide del neonato, che si presenta desquamata ed estremamente secca. La causa dell’insorgere di questa patologia è da ricercarsi in una risposta errata del sistema immunitario del bambino, ancora nella fase delicata della maturazione, che non riconosce alcune sostanze e iper-reagisce ad alimenti o composti presenti nell’ambiente.

Per maggiori informazioni sulle dermatite atopica nei bambini consulta gli articoli: la dermatite atopica nei bambini e dermatite atopica, inquadriamone la clinica.

Pubblicità

dermatite atopica neonatiSolitamente alla base della dermatite atopica nei neonati vi è un’ereditarietà: nella maggior parte dei casi infatti i bambini affetti da questo tipo di dermatite hanno genitori che a loro volta ne hanno sofferto, e presentano similitudini sia dal punto di vista delle modalità di sintomatologia che di durata della manifestazione allergica. La dermatite atopica in età neonatale può portare ad una propensione allo sviluppo di altre allergie nel corso degli anni, fino all’età adulta.
La gravità della dermatite atopica può variare in base alla quantità di tessuto epidermico interessato e ai sintomi che presenta: edemi, micro-vescicole, eritemi e prurito intenso nella fase acuta; elementi papulari, placche, micro-fissurazioni fino alle lesioni da sfregamento indotte dal continuo bisogno di grattarsi nella fase definita cronica.
Le aree interessate all’infiammazione da dermatite atopica nei neonati sono guance, fronte, cuoio capelluto, braccia e gambe; le lesioni provocate da questa patologia si presentano desquamazione, sono non definite ma simmetriche, e possono comparire croste ed eritemi sulle aree interessate dalla dermatite. La sintomatologia è anche influenzata da alcuni fattori come la comparsa dei denti ( e quindi una minore tolleranza al dolore), da infezioni respiratorie, il contatto con l’ambiente e i vari fattori climatici fino ai disagi dovuti dalla tenera età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 19 =