Dermatite atopica bambini: il legame con la dieta

2012/11/12

La dermatite atopica è una malattia della pelle che colpisce in misura preponderante i bambini. Può insorgere fin dal secondo mese di vita, per poi regredire spontaneamente entro il terzo anno. Può ricomparire in età adulta, seppure in forme e manifestazioni diverse.

Le manifestazioni della dermatite atopica nei bambini comprendono, in genere, rossore e prurito. Il rossore può essere accompagnato da un ispessimento della cute. Il prurito può provocare ferite che si trasformano in crosticine.

Per approfondire come la dermatite atopica si manifesta nel bambino e quali sono le varie forme può contrarre, consiglio la lettura dei seguenti articoli: La dermatite atopica nei bambini e Dermatite neonato, ecco le tipologie.

La dermatite atopica nei bambini ha due legami particolari. Il primo è con la dieta, il secondo è con gli stili di vita dell’Occidente. L’alimentazione influisce sull’insorgenza della dermatite atopica poiché essa può essere causata da un’allergia alimentare. Nell’epoca della svezzamento il bambino inizia a ingerire alimenti via via diversi. Dunque è necessario introdurre il bimbo ad un cibo per volta, in modo da verificare l’origine di un’eventuale reazione atopica.

Dermatite atopica bambiniLo stile di vita occidentale incide, invece, perché è tipico della nostra società (purtroppo) uno stato di inquinamento abbastanza avanzato. L’atmosfera è spesso satura di sostanze che lentamente ma in maniera decisa irritano la pelle del bambino e pongono in essere le condizioni per l’insorgenza della dermatite atopica.

Come curare la dermatite atopica? Innanzitutto è necessario porre fine al prurito, che rende il bambino scontroso e irritabile. A tal proposito è utile applicare delle pomate antistaminiche sulla zona arrossata. Esistono anche alcuni accorgimenti che è possibile adottare in modo “fai da te” e che comunque sostengono il processo di guarigione. Uno di questi è esporre il bambino alla luce solare, agente che da solo favorisce la regressione dei sintomi. Un altro accorgimento è’ quello di tagliare spesso le unghie al piccolo, in modo da limitare gli effetti negativi del prurito. Infine, è d’uopo non esporre il bambini a sostanze igienizzanti aggressivi, come certi saponi o lozioni.

Taggato con: ,
Pubblicato in clinica, dermatite atopica
Un commento su “Dermatite atopica bambini: il legame con la dieta
  1. ela scrive:

    SALVE!La mia bambina di 2 anni e mezzo soltanto ,da una settimana presenta queste ”guance arrossate”…Sono nel panico perché un anno fa ha avuto un eczema ai piedi e gliele ho ”guarite” con una miscela di catrame e vaselina. Ma quando ha questa dermatite atopica le guance rimangono cosi?per quanto?Io sto usando fissan crema viso e corpo ma appena sembra che gli vada via riappare di nuovo.per favore ditemi qualcosa in più perché il medico da qui lo portata un fa,(illustre per di più)non ha saputo darmi una diagnosi.GRAZIE.

Lascia un Commento