Tags:

Condizione di allodinia

Comment

clinica
Pubblicità

Condizione di allodinia

La percezione di un dolore cutaneo non associato a fattori esterni ben identificabili delinea la condizione di allodinia, la sensazione di dolenzia viene provocata da uno stimolo che normalmente sarebbe innocuo ma anche non in grado di provocare alcuna percezione dolorosa. Ancora non è stata individuata con certezza la causa principale che determina la comparsa dell’allodinia né si conosce il meccanismo che provoca il palesarsi dei sintomi, al momento si ipotezza che susstiste un legame con i nocicettori e con i meccanocettori presenti in tutto il corpo umano. È possibile identificare dal punto di vista clinico diverse forme, tra cui l’allodinia superficiale che si manifesta a livello cutaneo e delle mucose, con dolore avvertito a livello superficiale. L’allodinia superficiale può essere a sua volta meccanica o termica; quella meccanica viene causata da stimoli meccanici che normalmente non provocano alcuna sensazione di dolore. Si deve poi distinguere l’allodinia meccanica statica da quella dinamica: nel primo caso il dolore viene scatenato da una lieve pressione a livello cutaneo; nel secondo caso il dolore viene provocato da un leggero sfregamento della cute. Si definisce allodinia profonda, la percezione di una sensazione dolorosa che interessa i tessuti che si trovano più in profondità ed a livello delle viscere. Altre notizie su https://www.inran.it/allodinia/8449/.

Pubblicità

Come si tratta

allodinia

allodinia

In genere, l’allodinia si manifesta come sintomo connesso ad un vero e proprio quadro patologico, e tra le malattie che spesso possono includere questa manifestazione dolorosa bisogna segnalare le seguenti condizioni: dolore neuropatico, sindrome fibromialgica, neuropatia, nevralgia post-erpetica, sindrome dolorosa regionale complessa, sclerosi multipla, emicrania, cefalea. Per trattare la sensazione di dolenzia si deve intervenire sulla condizione patologica di base, anche se sono state formulate delle recenti terapie farmacologiche ad hoc. Tra i farmaci che contrastano efficacemente l’allodinia si suggeriscono gli anestetici locali, gli analgesici oppioidi, gli antiepilettici, alcuni tipi di antidepressivi. Un altro farmaco che ha permesso di ottenere dei risultati positivi è il naprossene, che fa parte del gruppo dei FANS, questo farmaco è capace di lenire la sintomatologia associata all’allodinia meccanica ed a quella termica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − sette =