Come si manifesta l’eritema nodoso

Comment

malattie della pelle
Pubblicità

Come si manifesta l’eritema nodoso

In genere la manifestazione cutanea dell’eritema nodoso è strettamente dipendente con altre malattie di non semplice identificazione, che si evidenzia come conseguenza di un infiltrato infiammatorio nel tessuto sottocutaneo. Questo processo infiammatorio si caratterizza per la comparsa di noduli rossi e gonfi sottocutanei che tendono ad irradiarsi prevalentemente sulla superficie anteriore delle gambe, talvolta poi l’eritema nodoso può interessare altri distretti del corpo, come le braccia, il volto, la nuca, il torace. Il processo di flogosi che colpisce il tessuto adiposo sotto la pelle interessa i vasi sanguigni irroratori del tessuto. Le caratteristiche sintomatiche comuni dell’eritema nodoso sono rappresentate dall’insorgenza di irritazione, gonfiore, dolori articolari, febbre, malessere. La patologia cutanea è identificabile a partire dalla stessa indagine dei noduli eritematosi che risultano dolenti alla palpazione, inoltre si presentano come sporgenti e di diametro poco esteso. Le manifestazioni di tipo nodoso tendono a risolversi in maniera spontanea nel giro di qualche settimana, mediamente sono necessarie dalle 4 alle 8 settimane, man mano che i noduli  guariscono si riducono visivamente, diventando giallastri e meno dolorosi alla palpazione. Nella fase acuta possono venir prescritti dei antinfiammatori non steroidei, il ricorso ai corticosteroidi può essere richiesta in presenza di una sintomatologia severa. Altre informazioni si trovano su Follicolite: infiammazione a carico dei follicoli.

Pubblicità

Fattori eziologici comuni

eritema nodoso

eritema nodoso

Nella maggioranza dei casi questa infiammazione sottocutanea è associata a delle condizioni patologiche primarie, per cui l’eritema nodoso si può palesare come conseguenza diretta di alcune malattia reumatologiche come ad esempio le malattia infiammatorie croniche intestinali, la malattia di Behçet, episodi di spondiloartriti. In alcuni casi l’eritema nodoso può evidenziarsi come complicanza di alcune infezioni tra cui quelle da streptococco, enteriti da salmonella o da yersinia, sarcoidosi; anche alcuni farmaci possono scatenare come reazione questo disturbo cutaneo, tra le classi farmacologiche che possono provocare questo processo infiammatorio a livello sottocutaneo ci sono i contraccettivi orali, i sulfonamidi, le penicilline. Maggiori notizie si trovano su Epidermolisi distrofica bollosa quadro clinico e diagnosi.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + 19 =