Tags:

Come si manifesta la cloracne

Comment

clinica
Pubblicità

Come si manifesta la cloracne

Alcune intossicazioni possono determinare delle alterazioni di tipo cutaneo come nel caso della cloracne (nota anche con il termine di acne clorica) che identifica un’eruzione cutanea provocata dalla reazione dell’organismo nei confronti di alcuni idrocarburi aromatici alogenati, tra cui le diossine clorurate ed in particolare le diossine 2,3,7,8-tetraclorodibenzo-p-diossina (TCDD). Tra tutte le diossine capaci di determinare casi di contaminazioni ambientali ed alimentari, la più nota è proprio la 2,3,7,8-tetraclorodibenzo-p-diossina, masimamente diffua dalle emissioni degli inceneritori dei rifiuti solidi industriali del settore siderurgico; le diossine sono un gruppo di sostanze chimiche che in natura non esistono allo stato puro ma vengono prodotte attraverso i processi chimici industriali. Una conseguenza della mancata messa a norma di numerose industrie si risente delle emissioni di diossina e di altre sostanze chimiche inquinati responsabili di diverse condizioni patologiche quali: formazioni tumorali, malattie della pelle ed intossicazioni alimentari. Altre notizie interessanti si rintracciano su http://www.palermomania.it/news_rub.php?id=530.

Pubblicità

Le altre manifestazioni associate a questa acne da inquinamento

cloracne

cloracne

Questa manifestazione cutanea è dovuta all’eccessiva esposizione, sia a contatto che sia per inalazione oppure per ingestione di alcuni composti alogenati, evidenzia delle lesioni che tendono ad interessare delle zone specifiche della pelle: la cloracne tende ad evidenziarsi principalmente sulla pelle del volto e delle braccia. I segni cutanei danno forma ad una sorta di eritema che può protrarsi per anni e che può in seguito lasciare delle cicatrici di tipo permanente nelle aree del corpo colpite dalle alterazioni cutanee. Oltre a queste manifestazioni dermatologiche il soggetto che risente degli effetti di questa forma di intossicazione, definita comunemente come acne da inquinamneto, tende a presentare altre manifestazioni tra cui dolori alle articolazioni, mal di testa, affaticamento, irritabilità e stanchezza cronica.  Va precisato che la cloracne sorge a causa di una elevata concentrazione nel corpo dell’uomo di composti alogenati con  livelli di accumulo compresi tra i 96 e i 3.000 ng/Kg p.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + due =