Cisti epidermiche da inclusione come si formano

Comment

Altri articoli
Pubblicità

Cisti epidermiche da inclusione come si formano

Nel caso di ostruzione dei dotti che arrivano alle ghiandole sebacee possono comparire dei noduli a crescita lenta definiti cisti epidermiche da inclusione. Questo tipo comune di cisti a livello cutaneo si viene ad evidenziare quando le secrezioni delle ghiandole sebacee tendono ad accumularsi sotto la superficie cutanea. Le cisti epidermiche da inclusione sono soggette ad ingrossamento e talvolta si infettano e possono causare irritazione, quando invece non vanno incontro ad infezione non provocano alcun sintomo. Le cisti epidermiche da inclusione, dette anche cisti epidermoidi, non possono essere classificabili come cisti sebacee, generalmente non provocano dolore opure altri sintomi, che possono insorgere se le lesioni si dilaniano sotto la pelle andando incontro a focus infettivi oppure ad infiammazioni. Questi noduli possono comparire in ogni distretto cutaneo, anche se con maggiore frequenza si sviluppano sulla schiena, sulla testa e sul collo. Le cisti epidermiche da inclusione hanno una consistenza solida e contengono una sostanza caseosa formata da secrezioni cutanee, inoltre queste lesioni nodose tendono a muoversi all’interno della cute. Per altre notizie si rimanda alla lettura di https://www.msdmanuals.com/it-it/casa/patologie-della-cute/neoformazioni-cutanee-benigne/cisti-cutanee.

Pubblicità

Come si interviene

cisti epidermiche da inclusione

cisti epidermiche da inclusione

In caso di comparsa di piccole cisti da inclusione epidermica superficiali sul viso si parla di milii o grani di milio, questi punti bianchi superficiali ripieni di cheratina e dalla consistenza semi-solida compaiono in alcune zone del viso, e tendono a svilupparsi soprattutto su naso, contorno occhi e guance. Il trattamento consigliato consiste in un intervento di asportazione chirurgica, prima di effettuare l’intervento in caso di infezione può essere necessaria la somministrazione di antibiotici. Le cisti epidermiche possono essere asportate chirurgicamente dopo aver anestetizzato la sede da trattare, questo perché la parete della cisti deve essere rimossa completamente per evitare la comparsa di recidive. Di solito le cisti di piccole dimensioni sono sottoposte ad incisione per essere drenate in modo da lasciar fluire il liquido contenuto al suo interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + 17 =